“Pag-asa”, c’è sempre speranza

Le strade di Dio sono imprevedibili, si sa. E può succedere di incontrarlo anche in carcere, quando si tocca davvero il fondo. E’ la storia di Pancho.

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

(500)Regole